Il Blog
di KIPLI

COMPARATIVO

Scegliere il cuscino più adatto a voi

Condividere:

Vegetation Kipli Vegetation Kipli Vegetation Kipli
Scegliere il cuscino più adatto a voi
Vegetation Kipli

La qualità degli accessori per la camera da letto che scegliete influenza anche la qualità del vostro sonno. Bisogna fare attenzione in particolare a letto, materasso e cuscino. Scegliere bene quest'ultimo è importante per poter dormire bene e non avere dei dolori al collo o alla schiena quando ci si sveglia. Bisogna scegliere il cuscino in base a: tipo di imbottitura, fodera, rigidità, forma e, infine, volume.

E dunque, che cuscino scegliere per dormire meglio? Non è una scelta banale, dovete identificare i vostri bisogni reali e la posizione abituale in cui dormite. Infatti, secondo i vostri bisogni, avrete bisogno di un tipo di cuscino diverso. Dovete prendere in considerazione anche la vostra morfologia. Per facilitarvi la scelta, vi riassumiamo in questa pagina quali cuscini sono presenti sul mercato e a quali bisogni rispondono.

Il cuscino quadrato

Il cuscino quadrato é l'ideale per quando siamo seduti; è concepito per i vostri momenti di riposo (mentre leggete per esempio). Grazie alla forma, vi evita di sovrapporre più cuscini. Non è consigliato invece per dormire perché non vi offre un comfort ottimale. A causa del suo volume, infatti, occupa molto spazio nel letto. Se per caso siete molto alti, i vosti piedi potrebbero uscire dal letto. In più, sempre a causa della vostra altezza, vi sembrerà una buona idea piegarlo in due. In realtà è una cattiva idea per la vostra colonna vertebrale che ne soffrirà e cio' vi provocherà dei dolori cervicali e il torcicollo.

Il cuscino rettangolare

Il cuscino migliore per un sonno perfetto è il cuscino rettangolare. Qualsiasi sia la vostra morfologia, rappresenta la soluzione migliore per voi. Non essendo troppo largo, non rischierete di dormire con i piedi al freddo! Invece, la superficie di contatto è abbastanza ampia, quindi la vostra testa sarà sempre ben sostenuta. Anche in caso vi rigiraste spesso durante la notte, non rischiate di ritrovarvi con la testa sul materasso.

Il cuscino ergonomico

Il cuscino ergonomico offre la forma ottimale per farvi dormire al meglio e svegliarvi freschi e riposati. Ai lati, il cuscino è un po' bombato mentre al centro presenta un avvallamento che si sposa perfettalente con la forma della vostra testa. Fra i cuscini ergonomici, il più popolare è quello per la cervicale.

La comodità che si cerca in un cuscino

Scegliendo il vostro cuscino, il vostro desiderio è che sia comodo, che vi garantisca un buon sostegno e una buona accoglienza. Per quanto riguarda l'accoglienza, essa puo' essere tonica o molle. Questi due tipi variano in funzione dell'imbottitura e della fodera. Per quanto riguarda il sostegno, esso rappresenta la capacità di mantenere la vostra testa ben allineata alla colonna vertebrale.

Tre livelli di comfort

I professionisti del settore vi spiegheranno che ci sono vari livelli di comfort del cuscino. Il primo è il cuscino morbido che accoglie e mantiene la vostra testa e le vostre spalle. Essendo abbastanza piatto e morbido, questo cuscino è particolarmente adatto se dormite sulla pancia. Il secondo livello di comfort è la morbidezza che lo caratteristica, infatti questo tipo di cuscino sostiene la testa, la nuca e le spalle. Risponde ai bisogni di coloro che dormono sulle spalle e sulla pancia. Infine, il cuscino rigido sostiene e supporta il peso delle testa e della nuca. Sarà necessario anche scegliere in base alla vostra morfologia. Infatti chi è più corpulento, opterà per un cuscino più rigido per un maggiore confort. A chi invece è più minuto, consigliamo di scegliere un cuscino più molle.

Cuscino naturale o sintentico?

Durante la ricerca del cuscino ideale per voi, sarà necessario scegliere fra un cuscino naturale e sintentico. Che differenza c'é? 

Il cuscino naturale

Il cuscino naturale ha un'imbottituta, in generale, in piume, in pula di grano saraceno, lattice naturale e pula di farro. Se cercate qualcosa di più rigido, il cuscino in lattice naturale o in piume è fatto per voi. Essendo leggere, danno una sensazione di rigidità. In caso siate orientati verso qualcosa di più morbido, aerato e isolato, vi consigliamo un cuscino con l'imbotittura in piuma d'oca. Per quanto riguarda il cuscino con imbottitura in pula di farro o grano saraceno, anche quelli hanno un buon sostegno. 

Il cuscino sintetico

L'imbottitura del cuscino sintetico é composta in generale da 2 tipi di materiali. Ci sono quelli in memory foam o in schiuma. Si adattano alla forma della testa e del collo, e in seguito riprende la sua forma originale quando vi alzate. In seguito, ci sono i cuscini in lattice sintetico, che possiedono delle proprietà elastiche.

Come scegliere

Per essere sicuri di fare la scelta giusta pensate innanzitutto ai vostri bisogni. Pensate a in che posizione dormite e alla vostra morfologia. Bisogna anche prendere in considerazione cio' che preferite in termini di rigidità o morbidezza. Infine, scegliete cio' che preferite fra materiali sintetici e naturali, tenendo sempre in conto vantaggi e svantaggi, anche se noi di Kipli consigliamo sempre i materiali naturali.

Fai risplendere la tua casa, naturalmente

Hai una domanda? Ti rispondiamo con il sorriso :)

Icon de téléphone

Telefono

( +39 ) 02 12 41 204 20

da lunedì a venerdì dalle 9:30 alle 18:30

Icon de messagerie

Chat

Chat live

con il nostro fantastico servizio clienti

Icon de mail

Email

[email protected]

Ti rispondiamo il giorno stesso