Il Blog
di KIPLI

DORMIRE MEGLIO

Dormire con la testa a Nord fa male? Consigli, miti e credenze legate alla direzione del sonno

Condividere:

Vegetation Kipli Vegetation Kipli Vegetation Kipli
Dormire con la testa a Nord fa male? Consigli, miti e credenze legate alla direzione del sonno
Vegetation Kipli

Dormire con la testa a Nord fa male? Consigli, miti e credenze legate alla direzione del sonno nella tradizione cinese ed indiana Premessa Hai già messo in pratica tutti i consigli del caso, ma non sei riuscito a migliorare la qualità del tuo sonno? Hai rinunciato a cibi pesanti e bevande alcoliche a cena, ti sei coricato lontano dai pasti, hai curato al meglio la scelta del materasso e della biancheria da letto. Hai eliminato fastidiose luci e rumori molesti, hai spento pc, tv e cellulare almeno un’ora prima di coricarti, apprezzando nuovamente la compagnia di un buon libro. Tuttavia, non riesci ancora a dormire bene. Forse, potrebbe essere il caso di valutare la posizione della tua testa e la direzione delle gambe. Secondo l'Ayurveda, la medicina tradizionale indiana, tre sono i pilastri della salute dell’uomo: una dieta equilibrata, la corretta gestione dell'energia e il sonno ristoratore. Ciascuna di queste tre fasi è dipendente dall’altra, proprio come i gambi di un tavolino: se uno si rompe, è la stabilità dell’intero tavolo ad essere compromessa. Allo stesso modo si comporta la salute umana. Laddove mangiamo male, non dormiamo bene, siamo scarichi di energia o al contrario siamo travolti da grossi carichi energetici, il nostro equilibrio vitale è compromesso. Nell’articolo seguente andremo ad approfondire alcuni consigli che riguardano lo spazio domestico ed in particolar modo l'esperienza del buon sonno che provengono dalla tradizione cinese del Feng Shui e dalla spiritualità indiana. Si parlerà di come posizionare il letto rispetto ai punti cardinali al fine di godere dei benefici di un buon riposo. Ci teniamo però a una doverosa premessa: non si tratta di nozioni che si basano sempre su una solida base scientifica. Tuttavia, se accolte con il giusto spirito critico e il beneficio del dubbio, queste considerazioni pseudo-scientifiche possono essere utili per aprire la nostra mente verso nuove prospettive. La visione del mondo indiana, legata ad una considerazione diffusa della spiritualità, e forte di una tradizione culturale millenaria, ha sempre avuto qualcosa da insegnare anche a noi occidentali.

I principi del Vastu Shastra

Il Vastu Shastra è un antico manuale che riporta indicazioni sui principi dell’architettura tradizionale dell'India. Principi di progettazione, arredo, disposizione degli spazi e preparazione del terreno. Secondo il Vastu Shastra, la scienza dell'architettura indiana, la posizione in cui si appoggia la testa a letto per dormire e la direzione che prendono le nostre gambe influenza la qualità del sonno. Vediamo altri aspetti di questa dottrina che hanno direttamente a che fare con il sonno:
  • Influenza dello spazio e degli altri elementi naturali sulla vita e sul sonno

    Quando si tratta del sonno, è lo spazio ("panch bhutas") in grado di influenzarlo in larga parte, interagendo direttamente con il vento, il sole e gli altri elementi della natura.
  • Posizione della camera da letto nella casa

    La camera da letto deve essere posizionata all'angolo nord-est della casa. Se non fosse possibile, va bene anche nei lati est o ovest della casa.
  • Posizione del letto nella camera

    Il letto va messo contro il muro lato sud o lato ovest della camera, in modo che le gambe a loro volta puntino verso il nord o l'est quando si è sdraiati. Nella stanza dei figli o degli ospiti il letto può essere posizionato con la testa verso ovest. L'angolo sud-ovest della casa è legato alla buona salute, alla longevità e alla prosperità.
  • L'arredo ed i colori della camera

    Evitare specchi davanti al letto. Chiudere le finestre e le porte, portare gli apparecchi elettronici fuori dalla stanza. Dipingere le pareti con colori chiari, come il bianco, il crema o i toni terra chiari.
  • Materiali di costruzione del letto

    Il letto migliore è quello fatto di legno. Il metallo nel letto può creare vibrazioni negative.
  • Come posizionare il letto rispetto ai punti cardinali

    Dormire con la testa a nord o a sud? Sud. Quando si dorme la testa e la testata del letto dovrebbe essere rivolte verso sud. Secondo il Vastu Shastra il nord rappresenta la dimensione della calma della mente, posizionando le gambe in quella direzione si favorisce l'ingresso in quello stato. Uno stato che permette l'auto-introspezione e promuove la sensazione di torpore che facilita un sonno calmo, sicuro e ristoratore. Secondo il Vastu Shastra, è possibile dormire anche con la testa a ovest, con le gambe in direzione est. Questa posizione favorisce memoria e concentrazione, ma non in direzione ovest. Inoltre, l'est è legato alla buona salute e alla spiritualità.
  • La posizione di coppia a letto

    Secondo il Vastu, la moglie dovrebbe dormire sul lato sinistro del marito, per propiziare una relazione amorevole e tranquilla.
  • L'ipertensione

    Chi segue i dettami del Vastu Shastra crede che dormire con la testa a sud riduca il rischio di ipertensione.
  • Dormire con la testa rivolta a nord fa male?

    Dormire con la testa rivolta a nord non fa bene, perché può influenzare negativamente la circolazione del sangue e portare a disturbi durante il sonno. Dunque, dove possibile, è sempre meglio evitare di dormire con la testa a nord. Le direzioni ideali per dormire sono con la testa rivolta a est o con la testa rivolta a sud.

Tradizioni e credenze indiane sulla direzione del sonno

Come già anticipato nella nostra premessa, è necessario valutare questi consigli pseudo-scientifici all’interno di una matrice culturale di riferimento. In questo caso è la cultura indù, le cui credenze sono ben riassunte nelle parole del dottore di medicina ayurvedica Vasant Lad. "Solo i morti dormono puntando a nord". Gli indiani infatti dispongono il cadavere pronto per la cremazione in modo che la testa del defunto sia rivolta a nord. Questa posizione è funzionale al percorso che l'anima deve intraprendere per uscire dal corpo.

Sonno e magnetismo terrestre

Sui banchi di scuola abbiamo imparato che la terra ha un polo positivo a nord e un polo negativo a sud. Proprio come la terra, la nostra casa, anche l'essere umano ci comporta come un polo magnetico, con la parte superiore, la testa, caricata positivamente e la parte inferiore, i piedi, caricata negativamente. Mettere la testa appoggiata verso nord equivale dunque a cercare di far toccare due magneti con la stessa carica. Infatti, si tratta di un gioco che fanno tutti i bambini: se hai due calamite e cerchi di mettere insieme poli positivi e poli negativi, noterai che si respingono.Seguendo questa logica dormire con la testa verso nord non è consigliato: solo chi desidera avere potenti (e poco riposanti) sogni lucidi, oppure intraprendere avventurosi viaggi astrali, dovrebbe farlo. Il confronto tra polo positivo (cranio) e polo positivo (globo terrestre) è infatti impari. Il polo terrestre vincerà sempre, perché più potente. Così, lo scontro tra i poli ci porta a notti molto combattute, nelle quali è possibile svegliarsi di soprassalto sentendosi esausti per lo svolgersi irrefrenabile di questa battaglia subcosciente durante la notte. Questi scompensi a livello di magnetismo naturalmente si ripercuotono anche sulla nostra salute a livello fisico e psichico, causando:
  • scompensi nella circolazione del sangue
  • stress improvviso
  • dolori fisici
  • senso di infelicitĂ  e frustrazione
  • mancanza di stabilitĂ  emotiva ed irritabilitĂ 
  • diminuzione della forza di volontĂ 
  • psico-patologie e disturbi mentali

Kipli Matelas

I principi del Feng Shui

Il Feng Shui è un'antica pratica cinese che prende in considerazione l'energia e il posizionamento nello spazio, al fine di raggiungere l'equilibrio nella vita quotidiana. In comune con il Vastu Shastra, ha una considerazione di base: il modo in cui gli spazi sono progettati può influenzare positivamente o negativamente la salute delle persone.

L'energia e la disposizione degli elementi nello spazio

Anche il Feng Shui prende in considerazione le relazioni dell'essere umano con lo spazio in termini di qualità complessiva del sonno. Il focus però non è tanto sulla direzione del sonno, quanto sugli elementi che compongono lo spazio e sui loro effetti all'interno del flusso di energia. Il letto deve essere posizionato lontano da finestre e porte, mentre l'energia si direziona verso sud.Quindi, quando si parla di Feng Shui, il focus è sulla camera. Migliorare la qualità della vita in camera significa dormire meglio. La stanza da letto deve essere ben arieggiata ed avere una buona luce. In questo modo potrà attrarre energia di qualità, che è più nutriente per il nostro spirito.Successivamente il focus passa sulla direzione della camera e sulla disposizione degli elementi. Partiamo dal letto, il letto deve essere collocato nella stanza seguendo principio della posizione di comando. In modo che, quando siamo sdraiati a letto, possiamo vedere la porta della camera da letto. Tuttavia, c’è posizione di comando e posizione di comando. Non bisogna stare direttamente in linea con la porta, ma è piuttosto consigliabile posizionare il letto in diagonale rispetto alla porta.Una volta posizionato il letto, il Feng Shui si concentra sulle migliori posizioni per dormire:
  1. Posizione fetale
  2. Dormire sul fianco (meglio il fianco sinistro)
  3. Proni - sdraiati a pancia in giĂą
  4. Supini - distesi sulla schiena.
 

I Principi del Feng Shui per la Zona Notte

  • posiziona il letto sul lato opposto della porta
  • assicurati che sia appoggiato al muro e non sia indipendente al centro della camera
  • assicurati che il letto non si trovi sotto le finestre
  • tieni gli scaffali e gli specchi fuori dalla linea del letto
  • cerca di mantenere in ordine la camera da letto in ogni dettaglio
  • tieni i dispositivi elettronici al di fuori della camera da letto
  • combina palette di colori che rappresentano energie vitali.
 

Dormire con la testa a: la migliore direzione per dormire secondo il Feng Shui

Dormire con la testa a nord e le gambe che puntano a sud è la migliore scelta secondo la tradizione cinese. Questa scelta segue in parte le disposizioni dei campi elettromagnetici, che si muovono in direzione sud. La testa, che è il nostro polo positivo, va a nord, in modo da facilitare lo scarico di energia durante la notte. La scelta deriva inoltre dalla concezione che i cinesi hanno del clima buono che c'è a sud del paese.

ConcludendoEntrambe le pratiche si basano sulle quattro direzioni (nord, sud, est e ovest), e sui cinque principali elementi della natura: aria, terra, fuoco, spazio, acqua. Molte delle nozioni del Vastu si basano su fondamenti dell'architettura, e alcuni ricercatori hanno potuto constatare i benefici dell'applicazione di tali principi spaziali sulla salute umana in termini generali. Tuttavia non c'è ancora sufficiente evidenza a livello clinico circa l'efficacia dei benefici della direzione del sonno proposti dal Vastu Shastra, né su quelli consigliati dal Feng Shui.

Fai risplendere la tua casa, naturalmente

Hai una domanda? Ti rispondiamo con il sorriso :)

Icon de téléphone

Telefono

( +39 ) 02 12 41 204 20

da lunedì a venerdì dalle 9:30 alle 18:30

Icon de messagerie

Chat

Chat live

con il nostro fantastico servizio clienti

Icon de mail

Email

[email protected]

Ti rispondiamo il giorno stesso